Studio Casagrande gennaio 15, 2018 Nessun commento

Voucher per la digitalizzazione delle Pmi

Dal 30 gennaio 2018 al 9 febbraio 2018 è possibile presentare domanda per ottenere il “voucher digitalizzazione” per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l’efficienza aziendale;
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

L’agevolazione prevista è del 50% a fondo perduto e il massimo contributo ottenibile è 10.000,00= euro.

La domanda va presentata online tramite l’apposita procedura informatica e non prevede precedenza in base alla data di presentazione; i contributi concessi saranno stabiliti entro 30 giorni dalla chiusura del termine in base alle richieste di prenotazione pervenute.

L’investimento va effettuato non prima della presentazione della domanda di prenotazione e non oltre sei mesi dalla pubblicazione del provvedimento di attribuzione dei contributi.

Entro 30 giorni dal termine dell’investimento va effettuata la rendicontazione in base alla quale sarà effettivamente erogato il contributo.

Gli investimenti ammissibili sono:

Ambiti di attività Spese ammissibili
a)     miglioramento dell’efficienza aziendale

b)    modernizzazione dell’organizzazione del lavoro

c)     sviluppo di soluzioni di e-commerce

Hardware, software e servizi di consulenza specialistica
d)       connettività a banda larga e ultralarga

Le spese relative a tale ambito sono ammissibili solo se strettamente correlate agli ambiti di attività a), b) e c)

 

Spese di attivazione del servizio per la connettività sostenute una tantum (con esclusivo riferimento ai costi di realizzazione delle opere infrastrutturali e tecniche e ai costi di dotazione e installazione degli apparati necessari alla connettività a banda larga e ultralarga)
e)       collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare

Le spese relative a tale ambito sono ammissibili solo se strettamente correlate agli ambiti di attività a), b) e c)

 

Spese relative all’acquisto e all’attivazione di decoder e parabole per il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare
f)        formazione qualificata nel campo ICT del personale

Le spese relative a tale ambito sono ammissibili solo se attinenti ai fabbisogni formativi strettamente correlati agli ambiti di attività a), b), c), d) ed e)

 

Spese per la partecipazione a corsi e per l’acquisizione di servizi di formazione qualificata (a favore di titolari, legali rappresentanti, amministratori, soci, dipendenti dell’impresa beneficiaria)

I beni devono essere nuovi e acquistati da terzi e non devono rappresentare una mera sostituzione di quelli già esistenti in azienda ovvero, nel caso delle licenze d’uso dei software, un rinnovo di programmi già in uso.

Per maggiori informazioni e per la richiesta di erogazione del servizio per la gestione della domanda pregasi contattare lo Studio Casagrande in tempi congrui per poter predisporre e presentare nei termini la domanda.

Tel. 0437/941104

E-mail: info@studiocasagrande.net

Riferimenti:

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/voucher-digitalizzazione