momis logo
Studio Casagrande luglio 6, 2017 Nessun commento

Con la circolare n. 107/2017 del 05/07/2017 l’INPS ha introdotto in maniera definitiva il dopo-voucher.

Si possono acquistare anticipatamente dall’INPS  dei buoni lavoro orari utilizzabili per un massimo di 5.000 euro annui complessivi sia per i datori di lavoro che per i prestatori.  Con ciascuna controparte il limite massimo è di 2.500 euro annui.

L’acquisto alimenta un “portafoglio telematico”   intestato al datore di lavoro ossia:

-il Libretto famiglia,” LF”- riservato ai   privati cittadini;

-il Contratto di prestazione occasionale  per le imprese “CPO”.

Sarà  effettuabile  online sul sito INPS o tramite F24 Elide .

Per tutti sarà necessario registrarsi preventivamente  sulla piattaforma telematica  INPS.

Il  costo di ciascun buono del Libretto famiglia, per compensare un ora di lavoro è pari a 10 euro, di cui € 8,00 per il compenso netto a favore del prestatore.

Nel caso invece di Contratto telematico di prestazione occasionale, obbligatorio per imprese ed enti pubblici, il  compenso netto  per il lavoratore è di 9 euro a cui vanno aggiunti 2,92 euro di contribuzione alla Gestione Separata e 0,32 euro per assicurazione INAIL .

Una importante novità rispetto ai voucher è che il contratto di prestazione occasionale per le imprese prevede una prestazione minima giornaliera di 4 ore per una retribuzione minima quindi di  36 euro, cui vanno aggiunti in percentuale, sul totale:

-la contribuzione IVS alla Gestione separata INPS, nella misura del 33%;

-il  premio assicurativo INAIL, nella misura del 3,5 %.

-gli oneri di gestione pari all’1 per cento del totale del costo.

Un regime economico speciale è previsto per il settore agricolo, con compensi minimi orari differenti a seconda dell’Area di appartenenza del lavoratore: area 1: € 7,57; area 2: € 6,94; area 3: € 6,52.

 

La piattaforma telematica INPS sarà attiva da lunedì 10 luglio 2017.

 

Si forniranno informazioni più dettagliate non appena la procedura sarà operativa.

 

Si rimane a disposizione per qualsiasi chiarimento e/o integrazione.